AziendaLa Storia

Da due secoli in corsa verso il futuro

Anno 2000
Nasce Waste Italia a seguito dell’acquisizione della statunitense Waste Management Inc. da parte di alcuni imprenditori italiani impegnati nel settore ambientale e delle utilities, tra cui Pietro Colucci.

Anno 2004
All’interno del Gruppo Pietro Colucci, da pioniere del settore, crea la divisione “Energia Rinnovabile”

Anno 2007
Waste Italia ultima il processo di concentrazione di tutte le attività riferibili alla gestione dei rifiuti speciali.

Anno 2008
Nel luglio del 2008 Pietro Colucci rileva Schiapparelli 1824 S.p.A., tra le prime aziende quotate in Borsa in Italia, avviando la conversione del business della Società nelle energie rinnovabili e rinominandola Kinexia S.p.A.
Sempre nel 2008 entra nell’azionariato di Waste Italia il fondo di private equity gestito da Synergo SGR, con l’obiettivo di sostenere la strategia di crescita ed espansione della Società nel settore di riferimento.

Anno 2011
Nasce la Holding Sostenya, Gruppo integrato energie rinnovabili e ambiente, di cui Kinexia fa parte insieme a Waste Italia.

Anno 2012
Kinexia approva il nuovo Piano Industriale 2013-2015 confermando le linee di business nei settori dell’agroenergia, teleriscaldamento eolico/minieolico, fotovoltaico su tetto ed efficienza energetica con un focus sul settore ambiente e sull’internazionalizzazione. La Società, infine, promuove lo sviluppo di soluzioni tecnologiche che integrano la produzione di energia da fonti rinnovabili con la gestione integrata di servizi ambientali.

Anno 2013
Kinexia acquisisce le società Sunsystem Spa e Innovatec Srl, poi facenti parte della medesima realtà che si presenta con il nome di Innovatec.
Il Gruppo Kinexia, attraverso la controllata Innovatec S.p.A., società che quota sull’AIM Italia alle fine dello stesso anno, avvia un nuovo progetto denominato “Smart”, basato sull’offerta al mercato corporate e retail italiano ed internazionale di Smart Grid, efficientamento energetico e storage di energia. Tale progetto si fonda sull’innovazione tecnologica sia in termini di prodotti che di processi e su un modello di business che si basa sulla interconnessione tra il mondo web e quello dell’efficienza energetica ed energie rinnovabili.

Anno 2014 – La fusione e le operazioni straordinarie
Nel corso del 2014 è stata completata la fusione inversa tra il Gruppo Sostenya e il Gruppo Kinexia. Il nuovo progetto accresce e rafforza il posizionamento di Kinexia nel settore dell’ambiente, grazie all’integrazione con il Gruppo Sostenya leader, tramite Waste Italia, nel settore della gestione dei rifiuti e dei servizi per l’ambiente.
Nell’autunno è stato finalizzato un bond su Waste Italia tramite cui è stata acquisita la società Geotea, permettendo così a Waste Italia di diventare l’indiscusso leader italiano privato nel settore dei rifiuti speciali non pericolosi.

Nell’aprile del 2014 il Gruppo apre una nuova sede a Londra proseguendo la propria strategia di espansione internazionale.

Anno 2015 – L’anno del nuovo assetto societario
A ottobre, in ottica di riposizionamento e razionalizzazione delle attività del Gruppo, si è proceduto a una nuova ripartizione dei business.
 Il nuovo Gruppo Waste Italia (già Kinexia spa) concentra le attività ambientali e Innovatec (quotata AIM) raggruppa le attività sulle energie rinnovabili ed efficienza energetica. Sostenya PLC è la holding inglese che controlla i due rami appena descritti. Di seguito uno schema per facilitare la comprensione del riposizionamento societario:

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie tecnici che vengono utilizzati per garantire la corretta funzionalità del sito e dei suoi servizi.